La Ricetta Del Frico

Il frico di patate e formaggio, friabile o morbido, è il piatto tipico friulano per eccellenza. Lo puoi preparare anche a casa. Vediamo come.

Il frico croccante si realizzata con solo formaggio stagionato. Grattugiato e fatto cadere a pioggia in una padella bollente, forma una foglia croccante e saporita. Una volta era il pasto dei contadini che per praticità lo portavano con sé nelle giornate di lavoro fuori casa. Oggi troviamo i “cestini” di formaggio croccante nelle ricette più ricercate dei ristoranti italiani.
All’ Osteria Al Tagliato lo abbiamo interpretata sotto forma di “tapas friulana“: una conchiglia che accoglie una gustosa farcitura di prosciutto crudo di San Daniele o lardo.
Apprezzatissimo come stuzzichino è una delle specialità più richieste all’ora dell’aperitivo.

frico tapas

La versione più conosciuta e cara al popolo friulano è il frico morbido: un tortino che ha come ingrediente principale il formaggio, meglio se locale come il Montasio, di diversa stagionatura, indicativamente di 6 e 12 mesi, a cui si aggiungono le patate.

Non esiste una ricetta originale del frico. Come spesso accade per i piatti tradizionali, ogni famiglia friulana custodisce la propria ricetta.

Frico di patate e formaggio

INGREDIENTI

500 g di patate
500 g di Montasio: metà fresco e metà stagionato.
200 g di cipolle (se piacciono)
Pepe nero q.b.
Sale q.b.
Olio q.b.

PROCEDIMENTO

Lessate le patate. Una volta cotte, pelatele e schiacciatele con una forchetta. In alternativa potete tagliarle crude a fettine sottili.
Grattugiate il formaggio stagionato. Tagliate a dadini il formaggio latteria.
Versate un po d’olio in una padella antiaderente.
Se vi piacciono le cipolle, tagliatele a julienne e fatele dorare, poi fatele stufare con un cucchiaio di acqua calda.
Dopo circa 10 minuti, aggiungete le patate, o lessate o tagliate a fettine sottili. Fatele cuocere.
Aggiungete quindi il formaggio Montasio e fate amalgamare il tutto sul fuoco. Regolate di sale e pepe, Quando gli ingredienti saranno ben amalgamati, alzate la fiamma.In questo modo si formerà una crosticina. Voltare il tortino e quando anche l’altro lato avrà un colore dorato, il frico sarà pronto.

Servitelo caldo e accompagnatelo con della polenta, meglio se soda, come tradizione friulana vuole.

Come vino da abbinare, consigliamo o il Cabernet o il Merlot.

frico ricetta 1

Questo piatto ha sempre fatto parte della cucina del popolo friulano, e negli anni si è modernizzato attraverso l’aggiunta di altri ingredienti che ne caratterizzano il sapore.  Le varianti di frico che potete mangiare all’Osteria Al Tagliato, sono con le erbe , il radicchio rosso, lo speck, le castagne, i funghi, la salsiccia o il tartufo.